Zucchero Muscovado: guida completa, calorie, pericoli

0
25

Lo zucchero muscovado conosciuto anche con il nome di mascobado è un tipo di zucchero di canna non raffinato che presenta ancora la melassa originale. In Italia viene chiamato spesso anche zucchero campesino.

Presenta una consistenza granulosa e leggermente umida e il colore è marrone. Ha un sapore molto simile a quello del caramello e si utilizza per la produzione del rum o come sostituto dello zucchero di canna. Viene utilizzato anche per insaporire i dolci (anche da produzione industriale), ma va bene anche per i piatti salati.

Vediamo ora di conoscere meglio che cos’è lo zucchero muscovado, come si utilizza e se è sano per la nostra salute. Continua a leggere per scoprire tutto su questo zucchero di canna non raffinato. Buona lettura.

Zucchero muscovado. Di cosa si tratta?

Lo zucchero muscovado è tra gli zuccheri meno raffinati in vendita anche se si produce in modo simile ad altri zuccheri. La differenza sta nel fatto che nello zucchero muscovado dopo l’estrazione del succo della canna da zucchero, viene aggiunto del lime la miscela viene scaldata per eliminare la parte più liquida e trasformata in uno sciroppo denso che si trasforma in cristalli di zucchero una volta asciugata.

La melassa rimane nel prodotto finale (liquido bruno che si forma durante la lavorazione) e per questo lo zucchero ha un colore marrone scuro e resta anche più umido rispetto ad altri. Per il resto è simile agli altri tipi di zucchero.

La melassa conferisce allo zucchero muscovado un sapore leggermente amarognolo e simili al caramello. Anche se spesso si pensa che meno raffinato significhi anche sano, ti dispiacerà sapere che lo zucchero muscovado contiene lo stesso numero di calorie dello zucchero comune, quindi più o meno 4 calorie per grammo.

Il contenuto di melassa però è un vantaggio dato che contiene anche dei minerali come magnesio, calcio, potassio e ferro. Inoltre la melassa contiene anche sostanze antiossidanti come l’acido gallico e alcuni polifenoli che proteggono le cellule dai radicali liberi.

Assumere cibi che contengono antiossidanti migliora e protegge la salute e quindi se preferisci puoi consumare zucchero muscovado invece che zucchero bianco perché leggermente più nutriente. Se però ne fai una questione di calorie, dieta o glicemia, ci dispiace deluderti, non ha grandi differenze con il classico zucchero bianco semolato.

Anche se non si tratta di zucchero bianco raffinato, è comunque uno zucchero e il suo consumo andrebbe limitato. Assumere troppi zuccheri, di qualsiasi tipo siano, si associa alla presenza di malattie cardiache e diabete, meglio non esagerare.

Si consigliano non più di 25 grammi di zucchero aggiunto al giorno per le donne e non più di 37,5 grammi di zuccheri aggiunti al giorno per gli uomini. Vediamo ora di conoscere meglio lo zucchero muscovado e di capire le differenze con altri tipi di zucchero.

Muscovado vs altri zuccheri

Lo zucchero bianco non contiene melassa dato che viene totalmente rimossa utilizzando una centrifuga, presenta una consistenza secca, ha un gusto dolce ma neutro e non contiene sali minerali o antiossidanti come invece lo zucchero muscovado.

Lo zucchero semolato si può ricavare sia dalla canna da zucchero che dalla barbabietola da zucchero. Il muscovado invece si estrae solo dalla canna da zucchero. Il brown sugar è del semplice zucchero bianco con aggiunta la melassa dopo la lavorazione. Di certo la quantità di melassa aggiunta è inferiore a quella dello zucchero muscovado.

Lo zucchero di canna si estrae solo dalla canna da zucchero, ed è raffinato solo in parte quindi contiene comunque melassa ed è diverso dal brown sugar. Ha un sapore più delicato rispetto allo zucchero muscovado. Lo zucchero turbinado e demerara sono ricavate dal succo di canna ma si centrifugano più brevemente per non eliminare tutta la melassa.

Infine gli zuccheri jaggery, panela, kokuto rapadura e sucanat sono zuccheri di canna non raffinati che contengono melassa, simili al muscovado con metodi di produzione che possono cambiare in base al produttore.

Conservazione

Lo zucchero muscovado va conservato in un contenitore chiuso ermeticamente in modo da ridurre al minimo la dispersione di umidità e per permettere al prodotto di conservare la sua consistenza.

Se lo zucchero muscovado si indurisce, puoi ammorbidirlo facilmente coprendolo con un panno umido per tutta la notte in modo che il mattino seguente torni ad avere la sua consistenza simile alla sabbia bagnata. Vediamo ora di conoscere anche gli effetti sulla salute per il consumo di zucchero muscovado. Continua a leggere.

Effetti sulla salute

Lo zucchero muscovado ha le stesse calorie e le stesse conseguenze sulla salute del comune zucchero bianco semolato. Se ne differenzia solo perché contiene alcune sostanze benefiche antiossidanti e alcuni minerali e perché è leggermente più nutriente dello zucchero bianco, ma non è opportuno consumarlo in dosi eccessive.

Attieniti alle linee guida per il consumo e vedrai che non avrai problemi. Se preferisci il sapore dello zucchero muscovado a quello dello zucchero bianco, puoi comodamente utilizzarlo quotidianamente come il normale zucchero, ma ricordarti sempre di non esagerare con le quantità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here