Ugola allungata: cause, sintomi, terapia [GUIDA]

0
25
Uvulite Ugola Allungata

Ci sono diverse patologie e condizioni che possono causare l’ugola allungata. Parliamo di un problema relativamente comune, del quale avremo modo di parlare in modo approfondito, grazie all’analisi dei nostri esperti, nel corso della guida di oggi.

Vediamo insieme cosa c’è da sapere sull’ugola allungata, su quali possono essere le cause e le possibili terapie, se e quando sia il caso di farsi visitare da un medico.

Una breve introduzione sull’ugola

È una formazione di tessuto che si trova proprio in fondo al palato, come a separare questo dall’inizio dell’orofaringe. È composta di mucosa e dunque tende con una certa frequenza ad infiammarsi, e dunque a vedere forma e dimensione modificate.

Il problema che più comunemente causa l’allungamento dell’ugola è l’uvulite – stato di carattere infiammatorio che colpisce ugola e spesso i tessuti molli circostanti.

Quali sono le cause dell’uvulite?

Ci sono diverse cause che possono portare allo sviluppo di un’infiammazione localizzata sull’ugola:

  1. Infezioni di carattere batterico;
  2. Infezioni di carattere virale;
  3. Micosi del cavo orale di diverso tipo;
  4. Fumo;
  5. Riflusso gastro-esofageo;
  6. Per i soggetti che dormono con la bocca aperta – una disidratazione prolungata dei tessuti del cavo orale;
  7. Traumi: colpire l’ugola può innescare dei processi infiammatori anche di lungo decorso;

Qualunque tipo di problema possa dunque colpire il cavo orale può finire per interessare l’ugola e causarne allungamento e ingrossamento.

Devi preoccuparti?

Non necessariamente, anche se i fastidi possono essere diversi. L’ugola allungata può essere infatti dolorante, o ancora ostacolare il passaggio di liquidi, solidi e anche disturbare durante la normale respirazione.

Talvolta l’ingrossamento e l’allungamento dell’ugola può inoltre essere accompagnato da dolore. La cosa non dovrebbe comunque preoccuparti eccessivamente – tutte quelle che sono le potenziali cause di questo specifico problema sono comunque risolvibili con terapie specifiche.

Quali sono i migliori rimedi per l’ugola allungata?

Come abbiamo visto poco fa, l’ugola allungata può avere cause molto diverse tra loro ed è proprio in relazione alla causa specifica che deve essere intrapreso un percorso terapeutico che ci consenta di ristabilire una situazione di normalità.

Sarà dunque necessario individuare innanzitutto la causa che ha portato ad un allungamento dell’ugola prima di poter individuare un piano terapeutico che funzioni davvero.

  1. Nel caso di infezione batterica sarà necessaria una terapia antibiotica specifica, che deve essere indicata – senza esclusioni – dal medico curante;
  2. Stessa situazione per quanto riguarda le infezioni virali: è necessario che il medico individui dei farmaci specifici per limitare l’infezione prima e per debellarla poi;
  3. Nel caso di infezioni micotiche, è necessaria una terapia specifica – anche qui, meglio rivolgersi al medico;
  4. Per tutti gli altri casi, l’ugola è in genere in grado di recuperare da sola senza interventi.

Evita comunque per tutta la durata dell’irritazione l’utilizzo di collutori particolarmente aggressivi: possono peggiorare lo stato di salute dell’ugola e rendere il recupero molto più difficile.

Devi preoccuparti?

No. Una visita dal medico può essere risolutiva e anche nel caso di infezioni virali o batteriche puoi facilmente superare il problema con terapie di breve durata.

L’ugola allungata non deve essere assolutamente motivo di preoccupazione – si tratta di un problema di poco conto e in genere superabile nel giro di pochi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here