Benessere e Salute

PC, tablet ed altri monitor luminosi – Scopriamo i danni che creano sull’uomo

Chi lavora molto al computer o a contatto con dispositivi tecnologici con monitor luminosi, conosce bene l’importanza delle lenti antiriflesso, che consistono in protesi visive dotate di una pellicola trasparente molto sottile, utile a interferire positivamente su luci artificiali e naturali.

In cosa consiste il trattamento antiriflesso?

Le lenti che riflettono i raggi luminosi subiscono dei trattamenti molto particolari, che applicano sulla loro superficie dei micro film, capaci di abbattere i riflessi, come il trattamento antiriflesso Crizal®, che rende le lenti più performanti. Gli strati ultrasottili depositati sulla lente sono formati di particolari sali minerali, spessi da 0.1 a 0.014 millesimi di millimetro. La loro composizione causa un’interferenza distruttiva, riducendo il riflesso interno.

La qualità di un paio d’occhiali dotati di lenti antiriflesso si può testare in più circostanze: alla guida, davanti alla televisione, al pc o in ambienti chiusi dove la luce emessa dalle lampade può creare dei problemi visivi. Lavorando al computer, per esempio, capita spesso di avere visioni di “immagini fantasma”, ovvero figure nate dal riflesso di fonti luminose, poste sopra o alle spalle di chi sta utilizzando il dispositivo. Queste immagini contribuiscono all’affaticamento degli occhi, facendo insorgere bruciori oculari, mal di testa ed altre astenopie.

Utilizzando una lente antiriflesso tutti questi disagi vengono eliminati in pochissimi secondi.

Lenti antiriflesso alla guida

Alla guida, possedere delle lenti con trattamento antiriflesso è sinonimo di sicurezza, in quanto capaci di fronteggiare fenomeni di abbagliamento su strada, dati dai fari delle altre macchine o dalle luci dei lampioni. Tra i vantaggi apportati dalle lenti antiriflesso è possibile trovare un consistente contrasto ed una pulizia d’immagine che rende la visuale nitida e chiara.  

Lenti antiriflesso per fronteggiare i raggi solari

Se un tempo vi era un’enorme differenza tra le lenti antiriflesso e quelle montate sugli occhiali da sole, ad oggi è possibile dire che con i trattamenti di ultima generazione, le lenti antiriflesso sono capaci di abbattere consistentemente i raggi UV. Per una doppia protezione è possibile addirittura incorporare il trattamento antiriflesso con protezione per i raggi UV anche nelle lenti solari graduate.

Lenti antiriflesso – I vantaggi in termini di pulizia

In linea generale si è soliti credere che le lenti antiriflesso siano particolarmente delicate dal punto di vista della pulizia, risultando facilmente sporcabili. In realtà tra i vari trattamenti che subiscono vi è anche quello anti imbrattante e idrorepellente. Pertanto non è vero che una lente antiriflesso tende a sporcarsi di più rispetto ad una lente normale.

Per quanto riguarda la manutenzione invece, è bene prestare attenzione a come e a dove si ripongono gli occhiali quando non li si utilizzano. La prima buona abitudine da prendere è quella di conservarli in un’apposita custodia rigida protettiva. Se si necessita di appoggiarli su delle superfici invece, bisogna avere cura di adagiarli con le lenti all’insù in modo da non graffiarle.

Ecco quindi che le lenti antiriflesso racchiudono tantissimi aspetti vantaggiosi, utili non solo in ambiti lavorativi ma anche nella vita di tutti i giorni.

 

 

 

Comment here