Orecchie a sventola nei neonati. Come evitarle ed eventualmente correggerle

0
200
orecchie-a-sventola-neonati

Le mamme hanno tante piccole e grandi preoccupazioni, soprattutto le neo mamme si fanno sempre tante domande sullo stato di salute generale del bambino, e anche sul suo aspetto estetico. Oggi ti parliamo di un piccolo difetto molto comune tra i neonati ovvero le orecchie a sventola.

Per alcune mamme possono davvero essere fonte di preoccupazione. Oggi cerchiamo di parlare delle orecchie a sventola e impareremo ad affrontare la situazione senza allarmarsi o preoccuparsi.

Innanzitutto chiediamoci: le orecchie a sventola del neonato sono davvero un problema o sono solo un piccolo difetto trascurabile su cui non concentrare l’attenzione?

Continua a leggere e scoprirai tutto ciò di cui hai bisogno. Ti daremo anche qualche consiglio utile per imparare a convivere con questo piccolo inestetismo.

Orecchie a sventola nei neonati

Le orecchie a sventola nei bambini molto piccoli sono una particolarità che li accomuna quasi tutti e che spesso li rende davvero buffi e carini. Spesso il problema svanisce con la crescita e con lo sviluppo dato che le proporzioni del corpo vanno ad equilibrarsi, ma in alcuni casi le orecchie a sventola possono essere proprio una peculiarità del piccolo che lo accompagnerà per tutta la vita.

In nessuno dei casi elencati le orecchie a sventola dovrebbero essere motivo di preoccupazione della mamma. A volte però le neo mamme possono preoccuparsi prima del tempo nel pensare ad altri bambini piccoli che in futuro potrebbero prendere in giro il bambino per le orecchie a sventola.

L’autostima del piccolo ne risentirà? Ci saranno problemi? Come si può risolvere la situazione? Innanzitutto bisogna dare il giusto peso alla cosa, non si tratta di un problema serio.

Tante mamme provano a prendere provvedimenti fin dalla nascita, ma spesso non si ottengono risultati trattandosi di una componente genetica. A volte le orecchie a sventola svaniscono con la crescita, ma se l’inestetismo resta vuol dire che è una caratteristica del bambino.

È intorno al sesto mese di gravidanza che si formano i padiglioni auricolari del bambino e si possono già notare le eventuali sporgenze che le orecchie avranno una volta nato il piccolo. È in quel momento che la cartilagine si forma e va a generare le orecchie del bambino.

Per questo motivo non ci sono rimedi davvero efficaci per le orecchie a sventola, ma se si desidera si può tentare comunque con qualche rimedio della nonna. Vediamo insieme quali sono i rimedi più famosi e più utilizzati dalle mamme e dalle nonne contro le orecchie a sventola.

Orecchie a sventola, cosa fare

Ripetiamo che non esiste una vera e propria soluzione efficace e definitiva contro le orecchie a sventola, si possono correggere solo con la chirurgia che di certo non si adatta ad un bambino piccolo per un problema di questo tipo. Esistono rimedi della nonna che si possono comunque provare anche se non ci si deve aspettare risultati miracolosi.

Secondo le nonne l’utilizzo di una fascia elastica attorno alla testa del bambino potrebbe aiutare a correggere le orecchie. Le nonne consigliano di farla indossare ai piccoli durante il sonno per ottimizzare i risultati.

Un altro rimedio della nonna è tenere le orecchie attaccate alla testa con un cerotto. Secondo le nonne questo metodo aiuta a correggere l’inestetismo tramite la pressione.

Si dice che bisogna seguire questi metodi fino ai quattro anni a partire dai sette mesi. Purtroppo oltre ad essere metodi un po’ mortificanti per il piccolo, non garantiscono nemmeno risultati certi.

Spesso queste soluzioni non sono facilmente applicabili perchè nella maggior parte dei casi danno fastidio ai bambini piccoli che iniziano a lamentarsi per i cerotti o per la fascia. Il modo migliore è lasciare il piccolo libero senza cerotti o fasce ingombranti in testa.

Un altro metodo della nonna è fare attenzione a come si posiziona il piccolo durante la poppata o durante il riposo. Anche durante le passeggiate. Si deve semplicemente fare attenzione a non piegare la cartilagine, soprattutto per evitare piccoli traumi e danni ai padiglioni auricolari.

Ci sono alcuni genitori che vogliono correggere l’inestetismo e si rivolgono alla chirurgia, l’intervento può essere fatto in anestesia locale e al momento esistono tecniche poco invasive. La nostra opinione sull’argomento? Non consigliamo di sottoporre un bambino piccolo ad un intervento non necessario e ai suoi rischi per correggere un difetto che non è poi così grave.

Soprattutto perché le orecchie a sventola sono tra i piccoli difetti più diffusi e comuni sin dalla nascita e in entrambi i sessi. Le orecchie a sventola non arrecano danni o problemi all’udito nel bambino, però potrebbero dare qualche disagio psicologico durante la crescita.

Il modo migliore di operare è imparare ad accettare le orecchie a sventola e insegnare al piccolo ad accettarsi sin da subito. Quando sarà grande e se lo desidererà, deciderà autonomamente come e se procedere per eliminare le orecchie a sventola.

Se proprio non vuoi accettare le orecchie a sventola del tuo piccolo puoi provare a chiedere un consiglio al pediatra di fiducia, vedrai che ti aiuterà a superare il problema proprio tramite l’accettazione del difetto. Ricorda che non c’è nulla di male nell’avere le orecchie a sventola! Sono tantissime le persone con questo inestetismo.

Ogni individuo ha una sua peculiare forma dell’orecchio e non c’è da preoccuparsi in alcun caso. Bisogna solo imparare a convivere serenamente con il proprio aspetto. Non è troppo difficile con un po’ di buona volontà. Il nostro consiglio è di imparare ad amare anche i nostri difetti e quelli degli altri.

Nessuno è perfetto e nemmeno noi lo siamo, quindi perché provare imbarazzo o addirittura preoccupazione per le orecchie a sventola del proprio bambino? Soprattutto perché, nella maggior parte dei casi, i bambini con le orecchie a sventola sono anche tremendamente simpatici e belli da vedere.

Ci sono tanti vip (e persino tanti cartoni animati) che hanno fatto delle orecchie a sventola il loro tratto distintivo. Un difetto può benissimo diventare motivo di distinzione e un modo per accrescere il proprio fascino! Ci sono problemi ben più seri di un paio di orecchie a sventola! Si può vivere serenamente senza preoccuparsene troppo!

Vi lasciamo in fine con un video molto interessante del Dott. Federico Romano, buona visione!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here