Alimentazione

I formaggi magri perfetti per la dieta e per il palato

Se tra i prodotti del latte c’è una prelibatezza in grado di soddisfare tutti i palati, questa è il formaggio.

Genericamente i formaggi sono il frutto della lavorazione del latte intero, parzialmente scremato o scremato, con l’aggiunta di caglio, sale e aromi.

Le tipologie di formaggio son davvero tante, ma ciò che principalmente li differenzia tra loro è la percentuale di grassi (che dipende dal tipo di latte utilizzato) e la stagionatura.

Questi due fattori ne andranno a determinare gusto, apporto calorico e nutrizionale.

In base alla percentuale di sostanza grassa i formaggi vengono tradizionalmente suddivisi in tre categorie:

  • formaggi magri: con percentuale di grassi sul secco intorno al 20%;
  • formaggi semigrassi: con percentuale di grassi sul secco compresa tra il 20% ed il 42%;
  • formaggi grassi: con percentuale di grassi sul secco oltre il 42%.

Quando troviamo scritto in etichetta “formaggi leggeri”, la percentuale solitamente oscilla tra 20% e il 35%.

il formaggio è un alimento proteico, ricco di vitamine e sali minerali (calcio, fosforo, magnesio, potassio, ferro, zinco, rame, iodio e selenio) con un elevato contenuto di grassi saturi, da mangiare quindi, in sostituzione alla carne o al pesce.

Proprietà dei formaggi magri

Come abbiamo visto, per formaggi magri si intendono tutta quella categoria di prodotti con percentuale di grassi sul secco ridotta ed inferiore al 20%, che garantiscono quindi un apporto nutrizionale bilanciato e sono più indicati ad un consumo abituale.

Per garantire il corretto funzionamento del nostro organismo i dietologi consigliano di consumare formaggi tre o quattro volte alla settimana, che sono indispensabili per la salute delle ossa, grazie all’ elevato contenuto di calcio e fosforo.

I formaggi magri in particolare, oltre a non influenzare l’aumento del colesterolo, sono molto facili da digerire e consigliati per chi segue una dieta dimagrante o di mantenimento.

Elenco formaggi magri e calorie

principali formaggi magri sono:

(calorie intese per 100 grammi di prodotto)

  • fiocchi di latte: 97 calorie;
  • ricotta di vacca: 134 calorie;
  • ricotta di latte intero: 147 calorie;
  • quark: 158 calorie;
  • formaggio spalmabile light: 161 calorie;
  • mozzarella light: 164 calorie;
  • stracchino light: 173 calorie;
  • ricotta mista di pecora e vacca: 205 calorie;
  • formaggio linea: 209 calorie;
  • scamorza affumicata: 211 calorie;
  • formaggi di latte di capra: 249 calorie;
  • feta greca: 251 calorie;
  • primo sale: 266 calorie.

Formaggi caprini

Una particolare attenzione va dedicata ai formaggi di capra, che son sempre più richiesti sul mercato per la loro alta digeribilità. I formaggi caprini sono infatti tollerati anche dalle persone che hanno avuto reazioni allergiche al latte di vacca e da persone con particolari disturbi gastrointestinali, grazie alla minore presenza di caseine di tipo S-1 ed alla struttura molecolare delle sue proteine e dei sui grassi che sono assimilate con facilità dal nostro organismo.

Difatti il latte di capra è molto simile al latte materno, e contiene anche sostanze essenziali allo sviluppo celebrale di un neonato, come la taurina.

Inoltre il formaggio di capra fresco è anche consigliabile a chi soffre i ipercolesterolemia grazie alla sua bassa percentuale di grassi.

Comment here