Dieta per l’insufficienza renale

0
10
scopri-la-nostra-dieta-per-l-insufficienza-renale

È necessario seguire una dieta per l’insufficienza renale? A prescindere dalla gravità della nostra condizione, la risposta è affermativa. Qualunque sia la causa della nostra insufficienza renale sarà necessario modificare le nostre abitudini alimentari, eliminando i cibi e le bevande che non si adattano alla nostra condizione, e inserendone degli altri da consumare più di frequente.

Il tuo medico avrebbe dovuto già offrirti un regime da seguire. In caso contrario, anche se questa pagina può esserti ovviamente di supporto, ti consigliamo di contattare il tuo medico curante ed eventuali specialisti da lui segnalati per preparare un piano perfettamente adatto alla tua condizione.

Continua a leggere per saperne di più su cosa si può mangiare e cosa non si può mangiare se soffri di insufficienza renale.

Qual è il nostro obiettivo con questa dieta?

Il nostro obiettivo è quello di mantenere bilanciati i livelli di minerali, fluidi ed elettroliti in equilibrio, anche se ti stai sottoponendo a dialisi o comunque se hai dei problemi di insufficienza renale anche lieve.

Carboidrati: quali si possono consumare con l’insufficienza renale

Non ci sono problemi di sorta con i carboidrati. Puoi consumarli in grande libertà, dato anche il fatto che dovrai ridurre le proteine e dunque avrai bisogno di fonti di energia alternative.

Ti consigliamo di assumere principalmente carboidrati con:

  • Frutta fresca, granaglie, verdure; approfittane anche per assumere discrete quantità di fibre;
  • Puoi consumare anche dolciumi come le caramelle, lo zucchero, il miele, le torte, i biscotti, anche se possibilmente privi di derivati del latte o di ingredienti iper-proteici (occhio alla frutta secca). Meglio evitare anche quelli a base di cioccolata.

Grassi: quelli giusti per l’insufficienza renale

Anche con i grassi hai carta bianca. Vale la pena di utilizzare quelli con grassi monoinsaturi e polinsaturi – ottimo l’olio d’oliva. Evitare i grassi animali, che sono ovviamente associati alle proteine che li accompagnano.

Proteine: ne devi consumare meno!

Devi ridurre la quantità di proteine che assumi quotidianamente prima di sottoporti a dialisi. Una volta che sarà iniziata la dialisi invece, dovrai cominciare ad integrarne di più, secondo quantitativi medi che devono essere individuati dal medico curante e da un dietologo professionista, analisi alla mano.

Non possiamo in alcun modo fornirti quantità di proteine che dovrai assumere per la fase pre ed eventualmente post-dialisi.

Anche in questo caso è assolutamente necessario rivolgersi al proprio medico curante, che indicherà lo specialista adatto per andare a quantificare le proteine che dovremo e potremo ingerire ogni giorno.

Alcolici e dieta per l’insufficienza renale

Gli alcolici vanno assolutamente esclusi da qualunque tipo di dieta per l’insufficienza renale. Oltre ad essere un’abitudine sana, quella di ridurre o di eliminare gli alcolici, diventa una imposizione necessaria da seguire nel caso in cui dovessimo appunto soffrire di insufficienza renale, sia temporanea che cronica.

Occhio agli alimenti ricchi di potassio

Tutti gli alimenti che contengono grandi quantità di potassio vanno eliminati dalla dieta, o comunque ridotti ai minimi termini:

  • Frutta secca;
  • Banane;
  • Succhi di frutta, industriali e non;
  • Legumi;
  • Funghi;

Quelli che possono essere integrati nel nostro specifico regime alimentare devono essere, anche in questo caso, valutati attentamente dal nostro medico curante.

Occhio agli alimenti ricchi di fosforo

Vanno in aggiunta ridotti fortemente o eliminati gli alimenti che contengono grandi quantità di fosforo:

  • Latte e latticini;
  • Carne conservata, inclusi gli insaccati;
  • Pesce conservato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here