Creatinina bassa: cause, sintomi, patologie collegate e cure [GUIDA]

0
10

Che cos’è la creatinina? Quali sono i valori che dobbiamo considerare normali? Dobbiamo preoccuparci?

La creatinina è un prodotto di scarto del metabolismo della creatina, un particolare aminoacido che viene creato e conservato a livello epatico. Ha delle funzioni importantissime per i muscoli del nostro corpo e la sua degradazione appunto produce creatinina, che viene secreta nel sangue prima, filtrata dai reni poi e finalmente espulsa tramite le urine.

Il processo in questione è di fondamentale importanza per i muscoli del nostro corpo.

I valori normali di creatinina nelle urine

Come dovrebbe essere ormai chiaro, i valori di creatinina si misurano con le analisi delle urine. I valori che sono considerati come normali sono direttamente correlati alla massa muscolare:

  • Per gli uomini: tra 0,6 e 1,2 milligrammi per decilitro
  • Per le donne: tra 0,5 e 1,2 milligrammi per decilitro

Il medico potrebbe comunque ritenere come normali valori che si discostano leggermente da quelli che abbiamo appena indicato

Quali sono le cause della creatinina bassa?

Ci sono diverse cause che possono portare a livelli di creatinina troppo bassi:

  • A livello muscolare, sono diverse patologie che possono portare a livelli di creatinina nelle urine troppo bassi – come la distrofia muscolare oppure altre patologie dal decorso decisamente meno impegnativo. Il problema muscolare è da considerarsi in presenza di altri sintomi quali debolezza, rigidità dei muscoli e problemi di mobilità;
  • A livello epatico: problemi che possono condizionare la funzionalità del fegato, riducendone la capacità di produrre creatina. Sono da considerarsi problematiche di natura epatica quando i livelli bassi di creatinina si accompagnano a dolori addominali, a feci di colore chiaro, rosso oppure molto scure; per i casi più gravi è presente in genere anche ittero;
  • Eccessiva perdita di liquidi, che può essere legata a eccessiva quantità di acqua bevuta quotidianamente, alla gravidanza e anche all’uso di particolari farmaci.

In alcuni casi invece i valori bassi di creatinina possono essere causati da una massa muscolare molto ridotta.

Ci sono trattamenti efficaci?

Dipende ovviamente dalla causa che ha portato a livelli più bassi della norma. I livelli di creatina bassi di per se non sono motivo di preoccupazione, ma soltanto un segnale diagnostico che poi il medico dovrà valutare, di concerto con l’analisi degli altri sintomi che il paziente presenta.

Per le paziente in gravidanza non ci sono trattamenti specifici: i livelli torneranno alla normalità una volta che avremo partorito.

Per i problemi che possono interessare muscoli e fegato, sono necessari invece approfondimenti diagnostici tesi ad individuare la causa prima delle problematiche.

Per chi ha una massa muscolare insufficiente

Se i livelli di creatinina bassa dovessero dipendere invece da una massa muscolare inadeguata, sarà il caso di intraprendere percorsi sportivi tesi alla crescita muscolare. Anche in questo caso è più che consigliato affidarsi al proprio medico curante per individuare i percorsi migliori per il raggiungimento dell’obiettivo che ci siamo prefissati.

Per saperne di più sulla creatinina: approfondimento su Wikipedia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here