Benessere e Salute

Cos’è la Leucopenia

Durante le analisi del sangue possiamo notare un abbassamento dei globuli bianchi (detti anche leucociti). Questa condizione viene chiamata leucopenia, e consigliamo di consultare il vostro medico per approfondirne le cause. Molte informazioni potete trovarle al link https://salut3.com/globuli-bianchi-bassi/.

Un valore sotto la norma dei globuli bianchi può essere collegato a molte patologie, più o meno gravi. Scopriamo nei prossimi paragrafi qualcosa in più sia su queste cellule, sia sulla leucopenia.

 

Diversi tipi di globuli bianchi

 

Si tratta di cellule del sistema immunitario, e si occupano di proteggerci da infezione e simili. Possiamo trovare globuli bianchi di diversi tipi:

  • Basofili: contrastano allergie e parassiti. Chi esegue le analisi del sangue in periodi di allergia può trovare il loro valore più alto della norma.
  • Linfociti: avviano risposte immunitarie specifiche, a seconda del virus o del batterio che ci sta colpendo.
  • Neutrofili: si occupano di identificare eventuali elementi estranei, attaccandoli.
  • Eosinofili: attaccano i parassiti.
  • Monociti: come i basofili, si occupano di contrastare allergie e parassiti. Il loro livello può alzarsi durante i periodi di allergia.
  • Cellule dendritiche: avvisano il sistema immunitario, avviando l’intervento degli altri globuli bianchi.

Queste cellule sono importanti per proteggere il nostro organismo. I pazienti che affrontano la chemioterapia vanno incontro a un abbassamento dei leucociti, per questo devono fare molta attenzione a contrarre eventuali infezioni.

 

Leucociti bassi: come accorgersene

 

Possiamo accorgerci della leucopenia in due differenti modi: attraverso la presenza di sintomi o notando dei valori fuori dalla norma all’interno delle nostre analisi.

 

Sintomi

 

La leucopenia causa un abbassamento dei leucociti, con una conseguente minor copertura da parte del sistema immunitario. Purtroppo questa condizione non è facile da notare e può variare da persona a persona.

La presenza di molte afte può far sorgere un primo campanello d’allarme. Lo stesso vale per una eccessiva debolezza fisica. Questi sintomi non sono specifici, e possono essere collegati anche ad altre condizioni.

La leucopenia può essere a sua volta un segnale per malattie molto importanti, per questo è fondamentale notarla il prima possibile. Proprio l’assenza di sintomi specifici rende le analisi del sangue un check-up da non sottovalutare.

 

Analisi del sangue

 

Attraverso le analisi del sangue possiamo facilmente notare un numero basso nei nostri globuli bianchi.

I valori di riferimento si trovano tra 4.500 per µL e 11.000 per µL. In caso di valori fuori dalla norma non esitate a contattare il vostro medico di base.

Oltre al numero generale dei leucociti è importante controllare anche il numero delle singole categorie. Ogni tipologia di leucociti deve rispettare il proprio valore di riferimento, anch’esso chiaramente indicato nel referto delle analisi del sangue.

Un numero fuori norma può essere legato a condizioni transitorie e momentanee. Chi soffre di allergie stagionali può avere il livello dei basofili e dei monociti più alto rispetto a quello di riferimento.

 

Patologie

 

I globuli bianchi bassi difficilmente sono un problema a sé stante. In realtà questa condizione può avere diverse cause, più o meno gravi. Per questo è importante consultare il medico per andare in fondo alla questione.

Tra le patologie che possono causare la leucopenia troviamo l’AIDS, la cirrosi epatica, l’epatite, l’insufficienza renale, la leucemia e la toxoplasmosi. Non mancano patologie più lievi, come la classica influenza.

Vi consigliamo di non perdere la calma in caso di leucopenia, e di affidarvi al vostro medico. Saprà indicarvi se si tratta di una causa di poco conto o di qualcosa da non sottovalutare, e nel caso avrete la possibilità di indagare su ciò che sta causando un abbassamento delle vostre difese immunitarie.

 

 

 

Comment here