Bellezza

Proteggere la pelle dalla ceretta? Ecco la migliore soluzione

Fare la ceretta è ogni volta un piccolo trauma per la nostra epidermide. Come possiamo cercare di proteggerla? La soluzione sembra darla la crema Berodin Wax, amica della nostra pelle.

Un passo indietro – La diffusione della ceretta

Prima di parlare della crema, un passo indietro, per comprendere perché sia così importante trovare il composto ideale. La ceretta, infatti, è ormai una pratica molto diffusa, non solo tra le donne, ma anche tra gli uomini, per diversi motivi: chi sceglie la ceretta perché non vuole peli superflui, chi per lavori dove il corpo deve essere depilato, basti pensare agli sportivi nel campo del nuoto, e molti altri.

Con questa diffusione è stata una normale conseguenza la notorietà dei problemi che possono insorgere sia durante la ceretta che dopo la stessa. Molti detestano la sensazione del dolore durante l’atto, altri invece accusano fastidi successivi, come bolle o altro.

Per questo non è raro vedere persone provare diversi centri estetici, o nel caso degli autodidatti diverse creme, allo scopo di trovare la soluzione migliore per la propria pelle.

Arriviamo così alla crema di cui vogliamo parlare, Berodin Wax.

Crema Berodin Wax – Da dove nasce

Questa crema nasce da un’idea di una estetista che ha avuto anni per ricercare la propria formula ideale: parliamo di Lori Nestore, con decenni di attività alle spalle.

Quali sono i punti chiave che hanno guidato la ricerca e la realizzazione di questa crema: non solo la rimozione dei peli nella maniera più completa possibile, ma anche e soprattutto attenzione alla nostra pelle e un tocco gentile, delicato, tutt’altro che rude.

Il risultato finale è stato quello di realizzare una crema adatta a ogni area del nostro corpo, poiché questi valori sono perfetti sia per le aree più delicate, come ad esempio il viso, sia alle aree che sono tipicamente meno inclini al dolore da ceretta, come ad esempio polpacci e braccia.

Cosa rende così comoda Berodin Wax? In primis non è necessario farla arrivare a alta temperatura, una caratteristica molto importante proprio per l’impatto con la nostra pelle. Questa crema può essere quindi applicata con la temperatura a cui si trova normalmente, rendendo anche più facile e veloce il suo utilizzo.

La temperatura ambiente è ideale anche per un altro motivo: risulta più semplice sistemare la crema su strisce il più possibili sottili, per raggiungere zone del nostro corpo con poca superficie e molto delicate, come nel caso delle narici.

‍Quando ci si riferisce a Berodin non si parla di una sola crema, bensì di un catalogo decisamente vario, con creme più o meno versatili, con alcune dedicate a aree del corpo più specifiche.

  • La prima, contraddistinta dal colore blu, è chiamata Hard Wax. Si tratta della più versatile, da utilizzare ovunque

  • La seconda, dal colore nero, viene chiamata Soft Wax. Ha una azione meno forte, e per questo è consigliata per le pelli delicate, su cui risulta ancora meno invasiva della Hard Wax (anche nella consistenza, parliamo di una crema decisamente meno densa e più liquida).

  • Aqua Tin è invece la proposta per chi soffre di allergie, dichiaratamente ipoallergenica

Comment here