Agopuntura: la guida completa – scopri se e come funziona

0
9
agopuntura-benefici

L’agopuntura è una tecnica medica tradizionale cinese, praticata da secoli sia in patria sia ormai nel resto del mondo.

La teoria che sottende l’esercizio dell’agopuntura è relativamente facile da comprendere: il funzionamento corretto nel benessere del nostro corpo è dovuto all’energia chi, che lo attraversa lungo delle “autostrade dell’energia” che vengono chiamate, nella traduzione italiana, meridiani.

Secondo la tradizione medica cinese, le patologie sia di carattere fisico che di carattere psichico si vengono a formare quando qualcosa lungo i meridiani blocca il flusso del chi, oppure quando si vengono a creare degli scompensi nell’omeostasi energetica del corpo.

Aghi? Che tipo di aghi?

L’agopuntura si basa sull’utilizzo di aghi estremamente sottili, che vengono inseriti a profondità variabili nel nostro corpo. La procedura è tesa ad alterare il flusso dell’energia chi e rimuovere blocchi o eventuali motivi di squilibrio.

Le tecniche più avanzate e tecnologiche

Il lavoro degli aghi può essere stimolato e aumentato ricorrendo anche all’utilizzo di:

  • fonti di calore specifiche
  • energia elettrica a bassa intensità

spesso anche in combinazione, allo scopo di poter alterare con maggiore facilità il passaggio dell’energia attraverso i meridiani.

Come si svolge la seduta di agopuntura

L’esperto agopuntore si preoccuperà di condurre delle ispezioni e degli esami sul vostro corpo, chiedendo al contempo notizie sulle vostre condizioni di salute.

Si tratta della diagnosi necessaria alla riuscita dell’agopuntura, senza la quale è praticamente impossibile procedere all’individuazione delle possibili motivazioni che hanno portato al blocco dello scorrimento dell’energia chi.

Successivamente, individuati i punti sui quali si deve intervenire, verranno inseriti in modo rapido è completamente indolore gli aghi sottopelle. Non tutti gli aghi vengono inseriti alla stessa profondità, in quanto a livelli diversi corrispondono azioni diverse che vanno a modificare il flusso di energia lungo i meridiani.

Quanto dura?

Le sedute vanno da un minimo di 15 minuti ad un massimo di un’ora. Sarà l’agopuntore al quale vi siete rivolti ad indicarvi durata e frequenza delle sedute.

Come ci si sente? Si sente dolore durante la seduta di agopuntura?

In genere non si percepisce che una leggera sensazione di fastidio, nel peggiore dei casi. In condizioni di normalità l’agopuntura non ci farà avvertire che una leggera pressione sui punti scelti dal professionista agopuntore.

Nel peggiore dei casi:

  • si potrebbe avvertire una leggera sensazione di prurito
  • potrebbe comparire una leggera insensibilità nelle zone dove vengono inseriti gli aghi
  • a seduta terminata si può avvertire un leggero gonfiore

Il discorso è leggermente diverso nel caso in cui gli aghi vengano elettrificati. Il fastidio è leggermente superiore, anche se di dolore proprio non si può parlare.

Mi hanno detto però che fa molto male

Ci sono casi, in realtà rari, di dolore insopportabile per il paziente che si sottopone ad agopuntura. In quel caso l’agopuntore interrompe la seduta immediatamente e non ci sarà dunque motivo per continuare a soffrire.

Quali sono i benefici dell’agopuntura?

Quella che è la tecnica forse più famosa dell’antica medicina cinese è utilizzata per un enorme numero di problematiche, patologie e percorsi di recupero:

  • riabilitazione successiva ad un infarto
  • mal di testa
  • crampi mestruali
  • fibromialgia
  • dolore miofasciale
  • dolore alla schiena
  • sindrome del tunnel carpale
  • asma
  • recupero dalle dipendenza: fumo, oppiacei, stimolanti
  • dolore ai denti

Si tratta ovviamente di un novero di patologie per le quali non sempre l’agopuntura è la prima scelta.

L’agopuntura può causare danni?

L’agopuntura è una procedura estremamente sicura, a patto che a somministrarla sia uno specialista che abbia seguito tutto il percorso scolastico e formativo che è necessario per poter conoscere tanto l’anatomia umana, quanto le tecniche di agopuntura.

Al tempo stesso è necessario rivolgersi a strutture che seguano quanto prescritto dalla legge e dalle autorità sanitarie in materia di igiene:

  • gli aghi devono essere sterili
  • i migliori professionisti preferiscono in genere aghi monouso, da buttare ogni volta siano stati usati

Puoi comunque discutere con il tuo medico olistico dell’agopuntura per saperne di più e per comprendere se sia magari proprio quella la strada che può portarti di nuovo a vivere nella salute e nel benessere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here