Cacca verde neonato. Da cosa dipende e quando preoccuparsi

0
21
Cacca-verde-neonato

Le neo mamme e i neo papà hanno sempre tanti pensieri sui loro piccoli. Anche le feci possono essere fonte di preoccupazione e di ansia. Nei bambini e nei neonati è molto comune notare nel pannolino la cacca di color verde. Il colore delle feci nel neonato spesso allarma i genitori, ma la cacca di colore verde è normale?

Il colore delle feci nei primi mesi di vita varia molto spesso e nella maggior parte dei casi è del tutto normale e non è sintomo di presenza di problemi.

I colori delle feci espulse possono cambiare da giorno a giorno o addirittura durante la stessa giornata. In questa nostra guida vediamo assieme cosa significa quando un bambino ha le feci di color verde.

Feci verdi nel neonato

Il color verdastro si trova spesso nel pannolino dei piccoli e nella maggior parte dei casi dipende dalla presenza di bile nelle feci. La bile viene prodotta dal fegato e spesso nei bimbi piccoli può finire nella cacca, ma non è sempre spia di problemi.

Se il bambino non è stato ancora svezzato è comune che si notino delle feci verdi soprattutto se c’è diarrea. Questo perchè il passaggio accelerato del cibo e della bile nell’intestino causa la colorazione verde delle feci. Se il bambino è stato svezzato il colore verde può anche dipendere da quello dei cibi ingeriti.

Se alla comparsa delle feci verdi si notano anche febbre e dolori addominali o malessere si consiglia di fare una visita pediatrica. Fare attenzione al colore delle feci aiuta a prevenire i problemi di salute del neonato e a scoprirli.

Se le feci sono nere significa che c’è un sanguinamento e bisogna rivolgersi immediatamente al medico. Anche feci di colore molto chiaro devono essere spia di un problema e anche in questo caso bisogna portare il piccolo dal pediatra.

Se la consistenza e il numero delle cacche è normale, il colore verde non è segno di problemi. In caso di cacca verde con diarrea persistente si consiglia  di portare il bambino dal pediatra perché potrebbe essere spia di una  gastroenterite acuta.

Se la mamma mangia moltissime verdure o assume ferro, la cacca verde può essere causata proprio da questo. Anche l’alimentazione della mamma influenza quella del bambino. Quindi ricorda di fare attenzione anche alla tua alimentazione, chiedi consiglio al pediatra se non sei certa su cosa fare.

Quando preoccuparsi?

Ricapitolando il colore verdastro delle feci può essere causato da:

  • Bile, secreta dal fegato nell’intestino e ha colore verde;
  • Velocità del transito intestinale, se molto rapida può influenzare il colore delle feci;
  • Flora batterica debole o alterata;
  • Flora batterica non ancora formata che non metabolizza la biliverdina;

Bisogna preoccuparsi se il bambino ha una diarrea persistente o se presenta dolori o malessere generale. Se il piccolo non si sente bene bisogna sempre rivolgersi al pediatra.

La flora batterica intestinale potrebbe essersi indebolita o non essersi ancora del tutto formata. Il medico ti indicherà i provvedimenti da prendere per far stare meglio il tuo bambino.

Se il colore verde si associa a feci molto liquide e a scariche molto frequenti bisogna parlarne con un pediatra perché il piccolo potrebbe subire i rischi di una disidratazione, pericolosa soprattutto nei neonati.

Bisogna preoccuparsi anche se il colore delle feci è rosso, perchè potrebbe denotare un sanguinamento, se il colore delle feci è nero perché potrebbe essere spia di un pericoloso sanguinamento intestinale o se le feci sono molto chiare, perché potrebbero essere indicative di una ostruzione biliare.

Se invece il pannolino presenta feci verdastre ma con consistenza regolare e le scariche sono normali, non c’è da preoccuparsi, basta cambiare il pannolino e stare sereni col proprio bambino.

Se sei comunque preoccupata puoi ugualmente chiedere il parere del pediatra che ti rassicurerà, ti spiegherà il perché del colore delle feci e ti darà il suo parere professionale.

Cacca verde: approfondimento

Per i primi giorni di vita il neonato emette feci che prendono il nome di meconio. Il meconio presenta delle feci di colore verde-scuro con una consistenza appiccicosa. Il meconio è ciò che il piccolo aveva nell’intestino durante la gravidanza ed è composto soprattutto da muco e liquido amniotico.

Viene scaricato nelle feci nelle prime 24 ore di vita del neonato. Se dopo un giorno il meconio non è ancora uscito, bisogna rivolgersi al medico perché potrebbe esserci una ostruzione che non permette al piccolo di espellerlo.

Una ostruzione potrebbe essere pericolosa e va trattata con attenzione dal medico. Se ci sono dubbi consigliamo di chiedere il parere del proprio pediatra per eliminare qualsiasi incertezza al riguardo.

Dopo i primi giorni il meconio cede il passo a delle feci diverse che sono tipiche del bambino che sta iniziando ad alimentarsi al seno della madre. Le feci di transizione sono sempre verdastre, ma risultano meno appiccicose.

Quindi soprattutto nei primi giorni di vita il color verde delle feci è del tutto normale e non indica alcun tipo di problema per il neonato. Chiedi al pediatra la conferma per sentirti sicura e tranquilla sulla salute del tuo piccolo.

Una volta che l’intestino del neonato si è abituato le feci cambiano colore e diventano giallo ocra e hanno una consistenza molto morbida.  quando il Il bimbo allattato al seno sia con latte materno o con il latte artificiale espelle delle feci di colore giallino con a volte presenti dei grani bianchi.

L’odore non è molto forte, e in genere è acidulo. I grani bianchi non devono far preoccupare, è del tutto normale. Sono residui della caseina, una proteina del latte che viene eliminata con le feci soprattutto se è in eccesso. Quindi niente di pericoloso! Una volta svezzato le feci inizieranno, col passare del tempo, ad assomigliare sempre più a quelle dei grandi.

Informarsi correttamente sul colore e la consistenza delle feci del proprio bambino, può aiutare la neo mamma e il neo papà a sentirsi rassicurati e tranquilli riguardo lo stato di salute del proprio piccolo!

Controllare le feci aiuta anche a scoprire subito i piccoli problemi del bambino. Per qualsiasi dubbio consigliamo di consultare il pediatra di fiducia!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here